mercoledì 1 febbraio 2017

Di ricami e altre storie

E' per me iniziato un nuovo Giro di Ruota, sto cercando di organizzare il nuovo Ciclo Agricolo e seguire alcuni lavori ma mi perdo di continuo. Per curiosità, ho partecipato al corso Find Your Word for 2017 di Susannah Conway e quando ho pensato di aver trovato la mia parola mi sono sentita insoddisfatta... ho meditato e ho trovato un simbolo che mi guida meglio e solo a quel punto ho trovato una parola che mi fa sentire bene MAKE (FARE)...Ho una lunga lista di libri da leggere e di burocrazia da sistemare ma ho voglia di sognare e quindi mi perdo di continuo. Per riuscire a focalizzarmi devo fare dei lavoretti creativi e quindi ne ho aprofittato per finire alcuni ricami che da un paio di anni erano in stand-by.
Finalmente durante le vacanze di Natale ho terminato il libro-calendario ispirato al libro di Marko Leino: "Miracolo in una Notte d'Inverno".. Ecco i primi giorni mancanti, le frasi che hanno ispirato i disegni e il motivo per il quale ho fatto questa scelta:

14° Giorno
"Grazie a quella chiave potrai rendere felici molte persone"...

Un Nikolas che si sente solo e disperato riceve un "dono" da Isak che lo aiuta a trovare un nuovo scopo, a portare avanti un sogno...
Ci sono momenti cruciali nella nostra esistenza che ci portano verso ciò che ci renderà felice, l'importante è riconoscerli perchè spesso, come nel caso di Nikolas avvengono in periodi che possono essere bui o difficili...
Mi viene in mente Leonard Cohen... e la sua famosa citazione: "C'è una crepa in ogni cosa. E' da lì che entra la luce". Le nostre ferite spesso sono un'occasione per crescere e creare, almeno la mia esperienza è così che mi insegna anche se per superare il dolore ci può volere tempo...

15° Giorno
"Le renne non sono cavalli [...] mi obbediscono di più quando ho questo berretto rosso"

Nikolas si trova di fronte a un problema e all'inizio non vuole accettare i consigli di chi ha più esperienza, ma alla fine riuscirà nell'impresa perchè accetta di andare incontro anche a una strana esigenza delle sue amiche...



Mi piace pensare che si ottenga di più ascoltando i consigli di chi ha più esperienza e andando incontro agli altri, anche se a volte sono ostinata come Nikolas 😜

16° Giorno
" In Oula c'era indubbimente qualcosa di misterioso e strano, lo sapeva bene anche Ada, la figlia di Emil, che aveva cinque anni"

Nikolas nasconde la sua identità a tutti e il suo modo di vivere diverso comincia a far circolare storie. A volte mostrare di essere diversi ci isola e ci resta o viene vicino solo chi ci assomiglia...meglio o peggio non saprei. Io ho sempre amato il mio essere diversa...siamo tutti diversi, ma c'è chi accetta di conformarsi, c'è chi vive apertamente la propria vita e chi vive sospeso tra una vita di apparenza e il suo vero sè... Non giudico nessuno. Ognuno ha il proprio cammino e le proprie ragioni, che spesso non possono essere comprese. L'importante è non fare male agli altri o a se stessi

17° Giorno
" Cari mamma e papà, non preoccupatevi, non ce n' è motivo. Sono andata a scoprire chi è che porta i doni di Natale. Torno appena ho finito. Ciao, Ada"

Ada la notte di Natale parte alla ricerca di Nikolas, in modo avventato, lasciando amici e genitori a preoccuparsi e a partire alla sua ricerca. A volte ci imbarchiamo in situazioni di cui non valutiamo bene le conseguenze, per fortuna gli amici e/o la famiglia ci possono essere di aiuto..

 

  
18° Giorno 
"[..]La vita è così. Non possiamo essere responsabili per le azioni di un altro. Possiamo dire la nostra, ma tutto il resto non dipende da noi "

Emil e Nikolas hanno cercato Ada nei boschi ma non l'hanno trovata...hanno ritrovato altro...E io aggiungo che però siamo responsabili di come reagiamo a quelle azioni e quindi di come ci comportiamo e di come viviamo.. Mi piace sentirmi completamente responsabile della mia vita. Non dare ad altri colpe del mio vissuto e del mio sentire...Difficile da accettare tanta responsabilità sulla propria vita ma non mi piace delegare.

19°Giorno
"Avevo ragione"-disse Ada-"Sei tu. Per questo ti ho portato quei sonagli,per ricambiare il regalo"

Nikolas trova una piccola ospite che, come Riccioli d'Oro, dorme nel letto di quast'Uomo-Orso, e un regalo per lui e le sue renne...anche se direi che i regali sono due. Amo molto i sonagli perchè mi ricordano la figura del Giullare con il suo colorato e matto cappello. Mi piacciono le figure fuori dagli schemi e poi fanno venire in mente quella credenza secondo cui ogni volta che suona un campanellino o un sonaglio nasce un angelo o in alcuni casi si dice che c'è un angelo che veglia sulle persone in quel momento...
 


Mi sembra di aver chiacchierato a sufficenza.
Vi lascio con gli schemi dei miei ricami.
Alla prossima con gli ultimi ricami, che ho già realizzato...



Un abbraccio
Agrifoglio


venerdì 28 ottobre 2016

Una collaborazione speciale

Come accennato qualche giorno fa ho collaborato a un progetto con una persona veramente speciale.
Si tratta di Cecilia Edera Lattari, erborista, profonda conoscitrice delle piante e delle vie dei Tarocchi.
Si parla molto di Femminile, Donne e di Cicli, così abbiamo realizzato un piccolo ebook con tanti contenuti speciali per dare un piccolo aiuto in questo senso. Quando l'ho visto finito non potevo credere di aver contribuito a creare quello che mi è sembrato qualcosa di "magico". L'ebook è gratuito e per averlo non dovete far altro che iscrivervi alla newsletter di Cecilia che trovate qui: Alchimista del Benessere così potete anche vedere i servizi e prodotti che Cecilia offre!







Grazie ancora a Cecilia e a chi dopo aver letto l'ebook vorrà lasciarmi un commento per dirmi cosa ne pensa.

Un abbraccio
Agrifoglio

lunedì 24 ottobre 2016

La Fine di un Ciclo...l'inizio di un Altro

Siamo quasi alle porte dell'Inverno e per me che coltivo significa che è quasi finito il mio Anno. E' vero che ho ancora in campo tanto, ma non appena inizierò a piantare Aglio e altre colture per me inizierà il Nuovo Ciclo per l'Anno prossimo...Questo modo di seguire l'Anno è molto diverso da quello che conosciamo e ed è molto simile al calendario lunisolare seguito dai Celti.
In questi anni ho fatto parte di una mailing list chiamata I Meli di Avalon e per questa ho elaborato alcuni lavori seguendo un Calendario Lunare. Ogni mese lunare della durata di circa 28 gg inizia con la Luna Nuova e viene attribuito un nome che sintetizza qualcosa del periodo. Ai Meli avevamo dei nomi nostri che non coincidono con quelli tradizionali (un esempio qui su Strie). L'inzio dell'Anno coincide con la Luna Nuova più prossima alla Festa di Ognissanti (Samhain)
L'inizio del prossimo Ciclo è fissato al 30 ottobre e ho deciso di pubblicare sul mio piccolo blog i due lavori fatti in questi anni. Inizierò lasciandovi con un pdf che racchiude le meditazioni dell'intero ciclo lunare. Le meditazioni servono a riconnettersi con i Cicli della Terra.
Vi lascio anche il link al Calendario Lunare così che possiate vedere la posizione della Luna e quando inizia ogni Lunazione e quindi vedere il momento migliore per meditare.
Per conoscere le caratteristiche di ogni Lunazione vi lascio il link al Tempio della Ninfa dove troverete pubblicate le Lunazioni e la Ruota dei Meli.
Cliccando sul link qui sotto in rosso troverete il pdf. Spero che questo piccolo lavoro sia di aiuto a chi intraprende un percorso di Riconnessione e Guarigione:

 Meditazioni Lunari

Un abbraccio
Agrifoglio

P.S. Ho un progetto in corso con una persona veramente speciale e tra pochi giorni ve ne parlerò...
e mi raccomando fatemi sapere... anche se trovate dei refusi






giovedì 22 settembre 2016

Dopo Tanto Tempo...Felice Autunno!

E' passato tanto tempo dall'ultima volta che ho scritto sul mio amato blog, sono cambiate molte cose ma non l'affetto per questa che è la mia piccola Casa virtuale. Tante volte sono passata di qua con il desiderio di scrivere ma dicendomi che non avevo tempo...e invece un po' di tempo si trova sempre...magari non in Piena Estate ma ora che l'Autunno è iniziato e le giornate lavorative in campo sono più corte posso rubare qualche minuto e scrivere, aggiornare questa pagina...
In questi anni ho iniziato un'attività mia...mi occupo di una piccola azienda agricola...
Vedere le piante nascere, crescerle, curarle mi ha dato tantissimo. Ora la mia connessione con la Terra è molto più forte, ma ho ancora il cervello per Aria.








Quest' Estate per approfondire un po' la mia conoscenza delle Erbe ho seguito il bellissimo corso on-line di Cecilia Lattari: Erbe e Intuizione. Mi è stato molto utile per trovare un legame ancora più profondo con loro.
Sto leggendo alcuni libri sulle Fiabe e Leggende sia delle Dolomiti che delle zone Appenniniche


Ho viaggiato e ho continuato a realizzare, anche se mooolto lentamente i miei ricami del calendario...chissà se quest'anno riuscirò a finirlo?!



Penso sempre di non avere tempo per fare le cose..invece alla fine il fatto è che in una vita sola ne vivo tante tutte insieme...
A proposito, anche se io sento l'Autunno da qualche giorno Felice Equinozio!








Un abbraccio
Agrifoglio

domenica 30 novembre 2014

Crazy Halloween

 

Il periodo di Halloween è passato da un po’ di tempo, è stato un periodo impegnativo ma anche quest’anno sono riuscita a intagliare la mia zucca, una bella zucca bottiglia, perché facesse luce in questa notte “spettrale”, insieme ad altre belle lanternine

IMG_4132

 

Devo ringraziare Elena, Carmen, Anna, Sam, Barbara e Violetta per avermi accompagnato in questo periodo, nel ricamo. Ognuna di noi ha scelto un ricamo diverso e per questo è stato un Crazy Halloween. E’ bello. Mi fa immaginare che siamo nella stessa stanza che ricamiamo e chiacchieriamo come se fossimo in una inglesissima campagna Ottocentesca stile Jane Austen.

Io ho ricamato lo Spooky Tree di Barbara Ana e ne ho fatto un piccolo arazzo da appendere alla porta. E’ un ricamo veramente carino e divertente.

IMG_4276

 

Che ne dite? E voi avete avuto un Crazy Halloween?

A presto

Agrifoglio